IL POLO TECNOLOGICO DI CAVAGLIA’ DIMOSTRA LE OPPORTUNITA’ DELL’ECONOMIA CIRCOLARE

Sopralluogo della Quinta commissione Ambiente agli impianti di trattamento rifiuti del polo tecnologico di Cavaglià in provincia di Biella. Per il presidente leghista della Commissione si è trattato di una visita indubbiamente interessante perché ha mostrato nel concreto l’applicazione di quel concetto di ‘riuso’ che sarà sempre più centrale nel futuro sostenibile del nostro Piemonte. Il polo di Cavaglià, infatti, è un chiaro esempio di come la pragmatica applicazione di un modello di economia circolare possa dare nuova vita ai rifiuti che produciamo e che attraverso una raccolta differenziata sempre più puntuale non vanno dispersi. Un obiettivo che questa maggioranza vuole perseguire fin dal suo insediamento, come dimostra anche il Pear, il Piano energetico ambientale regionale. E’ pertanto volontà di questa giunta a maggioranza Lega ridurre al massimo la percentuale di rifiuti indifferenziati, estendendo queste buone pratiche non soltanto alle utenze domestiche ma anche ai cicli produttivi dell’industria.