CON LA LEGA AL GOVERNO DELLA REGIONE ALTRI 8,4 MILIONI PER LA MONTAGNA: APERTO IL BANDO

Con la Lega alla guida della Regione Piemonte altri 8,4 milioni di euro a sostegno delle nostre montagne e dell’industria degli sport invernali. Da oggi, mercoledì primo dicembre, e fino al 15 dicembre 2021 sarà aperto lo sportello dedicato a 3mila maestri di sci e 79 scuole di sport invernali piemontesi che riceveranno un nuovo indennizzo per i mancati guadagni provocati dal blocco delle attività durante la stagione invernale 2020-2021 a causa della pandemia.

A tutti verranno assegnati 200 euro una tantum se non hanno percepito un reddito negli ultimi tre anni, ma a questo importo minimo verrà aggiunto il 40% di quello medio dichiarato nel triennio 2017-2018-2019. Per i neo maestri che non abbiano avuto un reddito derivante dalla professione nell’anno 2020 è poi previsto un contributo pari a mille euro. Alle nuove scuole verranno assegnati 700 euro per ciascun maestro socio/associato, e alle altre un contributo in percentuale sui compensi dichiarati nel triennio 2017-2018-2019.

Il budget stanziato dalla Giunta è appunto di 8,4 milioni di euro, e fa parte di un pacchetto più ampio di indennizzi previsti per gli operatori della montagna che si aggiunge a quello di 2,6 erogato a marzo con un bonus una tantum da 200 a 2mila euro e di 600 euro per i giovani maestri che nel 2020 avevano ottenuto l’abilitazione senza però riuscire ad iniziare l’attività di insegnamento.

PRESENTAZIONE DOMANDE

  • Maestri di sci – dalle ore 9.00 di mercoledì 1° dicembre 2021 e fino alle ore 12.00 di mercoledì 15 dicembre 2021;
  • Scuole di sci – dalle ore 9.00 di giovedì 2 dicembre 2021 e fino alle ore 12.00 di mercoledì 15 dicembre 2021

La procedura completa è disponibile al link https://www.finpiemonte.it/news/2021/11/30/contributi-maestri-scuole-sci